Durata delle case in legno: ecco quanto può durare un’abitazione green

Se ti stai chiedendo qual è la durata delle case in legno, troverai tutte le risposte che cerchi in questo articolo con qualche piccola sorpresa

Molto spesso la durata delle case in legno è un mistero: leggende metropolitane narrano che queste abitazioni durino poco, che si rovinino facilmente e che non vale la pena prenderle in considerazione, qualora si volesse costruire una casa nuova.

Tuttavia, nulla di più sbagliato fu detto ed in questo articolo spiegheremo in dettaglio il perché!

Vantaggi ed informazioni generali sulle abitazioni in legno

Le case in legno abitabili sono delle strutture molto simili alle classiche case in mattoni che siamo abituati a vedere nei vari quartieri delle città, con la differenza che presentano una struttura che viene realizzata con legno e derivati.

Ciò permette a queste abitazioni di godere di tutti i benefici che ha da offrire un materiale come il legno, tra cui:

– Isolamento termico: grazie alla naturale proprietà isolante del legno, che permette di mantenere una temperatura interna costante durante tutto l’arco dell’anno;
– Isolamento acustico: similmente all’isolamento termico, questa proprietà “isola” la struttura dai rumori esterni, evitando che si sentano all’interno e garantendo un certo comfort abitativo;
– A basso impatto ambientale: il processo di produzione e costruzione di una struttura in legno, è a basse emissioni. Infatti, la fase di produzione di strutture in legno usa meno energia proveniente da combustibili fossili per unità di volume rispetto al cemento, all’alluminio o all’acciaio, riducendo così al minimo la quantità di sostanze inquinanti emesse nell’aria.

Oltre a tali vantaggi, c’è anche da considerare la resistenza e la durata delle case in legno. Andiamo a dare un’occhiata a questi aspetti interessanti.

La durata delle case in legno

La durata delle case in legno è un aspetto da considerare qualora si volesse realizzare un’abitazione green ed essa può variare in base a diversi aspetti, tra cui: legno usato, manutenzione e controllo, oltre alle tecniche utilizzare per la realizzazione e la progettazione della struttura stessa.

Infatti, scegliendo il legno più adatto per le costruzioni di questo tipo (come il pino o l’abete rosso), seguendo i giusti criteri di progettazione e costruzione, oltre ad eseguire una manutenzione attenta e continua, è possibile favorire una lunga durata alle case in legno, permettendole di arrivare anche a 500 anni di vita.

Edifici in legno nel mondo

Esistono tanti edifici e case in legno nel mondo, basti anche semplicemente pensare ai templi in Giappone.

Un esempio è il complesso templare buddista Hōryū-ji situato nella città di Ikaruga-no-Sato, vicino a Nara, in Giappone.
Gli edifici più antichi (ed ancora attualmente in uso) presenti nel complesso risalgono al periodo Asuka, ossia il primo periodo buddhista della storia del Giappone racchiuso convenzionalmente tra il 550 ed il 700, e sono considerati come le più antiche costruzioni in legno esistenti al mondo.

Un altro esempio è l’antico edificio del Governo della Nuova Zelanda, situato a Wellington, che venne completato nel 1876 ed è considerato il secondo più grande edificio al mondo in legno (secondo solo al Tōdai-ji di Nara, il “Grande tempio orientale” appartenente al complesso descritto prima). Questo edificio è ancora in uso ed è stato realizzato in legno kauri, che all’epoca abbondava in Nuova Zelanda.

La cosa bella di questo edificio è che il progetto originale prevedeva che la struttura fosse realizzata in pietra, materiale che non gli avrebbe permesso di durare a lungo, a causa dei terremoti degli anni avvenire.

Come aumentare la longevità

Come avrai ben capito, la durata delle case in legno non è così breve come si possa pensare!

Tuttavia, affinché la durata delle case in legno sia il più lunga possibile, è necessario fare una certa manutenzione ed un controllo costante all’intera struttura.

In particolare, è necessario:

– Verificare che non ci siano infiltrazioni né perdite d’aria;
– Controllare lo stato della vernice nei pannelli esterni alla struttura (la vernice dura dai 2 ai 7 anni, a seconda dell’esposizione della casa);
– Eseguire una pulizia profonda almeno due volte l’anno;
– Controllare attentamente l’intera struttura almeno due volte l’anno.

Per quanto siano noiosi questi lavori, sono necessari per il buon mantenimento e per aumentare la durata delle case in legno.

Keyword: durata case in legno

Meta- description: Se ti stai chiedendo qual è la durata delle case in legno, troverai tutte le risposte che cerchi in questo articolo con qualche piccola sorpresa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here