Marvin Vettori, primatista italiano nel mondo delle arti marziali miste americane

Conosciamo meglio questo eccezionale atleta italiano, che sta conquistando i fan di tutto il mondo

Si chiama UFC ed è la federazione americana legata al mondo delle MMA, ovvero le arti marziali miste. Ebbene, c’è un atleta italiano che si sta mettendo in luce da diversi anni e che, non a caso, ha scritto diversi record di tutto rispetto.

Stiamo parlando di Marvin Vettori, protagonista di una carriera fino a questo momento davvero eccezionale, a cui manca probabilmente la ciliegina sulla torta legata la titolo dei pesi medi UFC. Fino a qualche anno fa, però, neanche il più ottimista degli appassionati di scommesse sportive avrebbe puntato sul buon Marvin che, però, grazie a tenacia, energia e sacrifici, si è fatto largo in questo universo, venendo ribattezzato “The Italian Dream”.

Quanti record per Marvin Vettori

Il “Sogno italiano” non è certo un soprannome casuale, per un atleta che è diventato il più giovane italiano di sempre a debuttare nella UFC, ma anche il primo a mettere piede in un match principale dell’organizzazione a stelle e strisce, nonché il primo a scendere nell’ottagono per contendere il titolo di campione del mondo.

Quest’ultima esperienza, come è stato spiegato anche nel corso dell’intervista che ha trovato spazio sul blog sportivo L’insider, non è andata come Marvin avrebbe voluto, mettendo in evidenza come il suo avversario, ovvero il campione in carica Israel Adesanya, è riuscito a vincere e bisogna fargli i complimenti, anche se il merito, secondo il pensiero dell’atleta originario di Mezzocorona in Trentino, è più che altro legato alla lettura più furba di alcune situazione da parte dell’atleta nigeriano, piuttosto che derivante dal fatto di essere più forte e completo.

Insomma, Vettori riconosce certamente i meriti di chi si è portato a casa la vittoria, ma rimane più che sicuro di essere un atleta molto più forte. Bandiera bianca? Marvin non sa proprio cosa sia e, anzi, scommettiamo che sia già più carico che mai nel voler andare a prendersi quel titolo che gli è sfuggito dalle mani proprio per colpa di Adesanya. Il prossimo avversario, però, è il brasiliano Paulo Borrachinha: ebbene, Vettori è talmente conscio delle sue potenzialità e della sua completezza che non ha dubbi: il verdetto sarà ko in un paio di round.

Lo stile di combattimento

Energia allo stato puro. Così si potrebbe riassumere Marvin Vettori, che fin da piccolo è sempre stato animato da una grande energia, che a volte non è riuscito a incanalare nel modo giusto, combinando anche qualche ragazzata. Eppure, Marvin è sempre stato incline ai sacrifici, come quelli fatti subito dopo aver ottenuto il diploma, quando prende la decisione di lasciare l’Italia e di trasferirsi a Londra. Gli allenamenti presso la palestra London Shootfighters sono durissimi, ma al contempo Marvin deve trovarsi un modo per guadagnare qualcosa per vivere e, di conseguenza, inizia a fare il buttafuori in diversi locali della città.

Allenamenti nel fisico, ma anche a livello mentale: l’importanza di entrambi è sotto gli occhi di tutti e fa la differenza non solo nel mondo dello sport, ma anche in tantissime situazioni della vita di tutti i giorni. Certo, il fatto di trovarsi molto più di frequente in situazioni di altissimo stress, come può essere una lotta nell’ottagono, porta inevitabilmente a dover fare un lavoro per conoscere sé stessi, apprendendo e migliorando dopo ogni esperienza che è stata affrontata.

Vettori è un lottatore molto completo, che riesce a esprimersi senza particolari problemi non solo quando c’è da lottare a terra, ma pure in piedi. Marvin ha una notevole esperienza anche nel campo del pugilato, potendo contare inoltre un importantissimo e variegato bagaglio di tecniche di sottomissione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here